Cibo & Salute

Mi presento! Mi chiamo Ilaria Controne e sono laureata in Alimentazione e Nutrizione Umana, nel tempo libero mi piace girovagare in sella alla mia bicicletta e praticare yoga. Nella prossima vita vorrei rinascere in un gatto curioso. 

Insieme scopriremo il buono e il bello del cibo, con un'attenzione particolare al mondo vegetale e all'ambiente

Per dubbi o domande mi potete scrivere all'indirizzo mail  ilaria.controne@hotmail.com oppure sul mio profilo LinkedIn.

Iniziamo da…

L'ETICHETTA ALIMENTARE  

 

L’etichetta alimentare è la carta identità degli alimenti: è importante sapere come leggerla perché ci aiuta a scegliere prodotti più adatti per una dieta sana ed equilibrata.

Nella tabella nutrizionale troviamo le informazioni sul contenuto calorico e nutritivo dell’alimento. In particolare, sono obbligatorie le indicazioni su:

Valore energetico: ovvero l’energia, espressa in Kcal, che è contenuta in un alimento; viene sempre riferito a 100 g/100 ml oppure alla singola porzione. Il valore energetico è espresso come percentuale delle assunzioni di riferimento per un adulto medio ossia circa 2000 kcal al giorno.

Grassi (o lipidi): possiedono una funzione prevalentemente energetica ma hanno anche attività plastica costituendo le membrane cellulari e alcuni tipi di ormoni.

Acidi grassi saturi: tipi di grasso da consumare con moderazione perché in grado di danneggiare i vasi sanguigni causando complicanze a diversi organi tra cui il cuore.

Carboidrati (o glucidi): hanno funzione principalmente energetica e sono definiti necessari per i nostri tessuti in particolare quelli di cervello, muscolo e globuli rossi. Possono essere distinti in carboidrati disponibili (amido e zuccheri) e non disponibili (fibre alimentari).

Zuccheri: sono i cosiddetti carboidrati semplici, facilmente digeriti e assorbiti dall’intestino. Sono da assumere con moderazione in quanto aumentano l’introito calorico e conducono a un maggior rischio di sovrappeso, obesità e malattie cardiovascolari.

Proteine: sono costituite da amminoacidi e hanno funzione principalmente plastica costituendo ormoni, enzimi, anticorpi. Sono inoltre fondamentali per il trasporto di sostanze nel corpo.

Sale: è da assumere con parsimonia in quanto composto da sodio, minerale capace di innalzare i livelli di pressione arteriosa. Per questo si consiglia di assumere al massimo 3-5 gr di sale al giorno, dose pari a un cucchiaino.

La dichiarazione nutrizionale può essere integrata con l’indicazione su acidi grassi monoinsaturi, acidi grassi polinsaturi, polioli, amido, fibre, sali minerali o vitamine. Altre informazioni importanti presenti in etichetta sono:

1) Elenco ingredienti: comprende tutte le sostanze, compresi gli additivi (coloranti, conservanti, edulcoranti, emulsionanti etc.) e aromi usati per la preparazione di un prodotto alimentare. Gli ingredienti sono riportati in ordine decrescente di peso, da quello presente in maggiore quantità a quello presente in minore quantità. Meglio quindi scegliere prodotti che presentano zuccheri e grassi saturi verso o alla fine dell’elenco ingredienti.

⚠ Attenzione agli zuccheri nascosti: Il comune zucchero da tavola è denominato anche saccarosio ma per dolcificare un alimento si utilizzano anche altre sostanze.

Alcuni esempi sono: zucchero invertito, sciroppo di glucosio o di fruttosio, zucchero di canna, maltosio, destrine, maltodestrine, mannitolo, sciroppo di malto, lattosio, sorbitolo, destrosio.

Vi sono poi i cosiddetti zuccheri naturali quali: miele, zucchero d’uva, succo di frutta concentrato, melassa, succo di mele concentrato, sciroppo d’acero, sciroppo di riso, sciroppo di sorgo. A questi zuccheri si devono aggiungere gli edulcoranti come aspartame, acesulfame, saccarina, ciclammati, sucralosio, stevia a cui si affiancano i polialcoli derivati dal glucosio: sorbitolo, xilitolo, mannitolo, isomalto, maltitolo.

👁‍🗨 Codice Uova: sequenze di lettere e numeri presenti sul guscio delle uova. È importante porre attenzione anche a questo codice per acquistare uova di qualità.

Sarebbe bene scegliere sempre uova allevate all’aperte e/o biologiche.

 

2) Paese di origine e luogo di provenienza: indicazione obbligatoria per alcuni prodotti (carni bovine, pesce, frutta e verdura, miele, olio extravergine d’oliva) ma estesa anche a carni fresche e congelate delle specie suina, ovina, caprina e avicola.

🔎Paese di trasformazione: informazione non sempre presente ma utile per sapere in quale paese viene ulteriormente lavorato il prodotto. Spesso infatti il paese di trasformazione risulta differente da quello di origine e provenienza.

Cercare di acquistare prodotti che provengono da aree limitrofe alla nostra abitazione (a Km zero) e made in Italy ci permette di nutrirci in modo più sano e attento alla nostra salute e a quella dell’ambiente.

 

prodotto alimentare.png

Porta con te la tabella delle stagionalità

Gruppi Alimentari

Cereali

Legumi

Frutta

Verdura